Non solo sci in Carnia

a
         10 Dec 2020 19:15
0 votes
  0 comments
  302 views
  SHARE:

Non solo sci in Carnia



Queste vacanze natalizie saranno… diverse. Non meno belle, non più belle, semplicemente diverse.
Ogni cosa che esce dal nostro immaginario abituale un po’ ci spiazza, perché si perde la sicurezza consolidata nel vecchio schema, quello che ci porta ad associare sempre gli stessi luoghi alle stesse situazioni.


Il binomio montagna invernale=sci è consolidato nella testa di molti, forse anche nella tua, e la chiusura degli impianti imposta per questo periodo natalizio ti mette nell’incertezza. Che ne sarà della tua settimana bianca?
Eppure… 
Se ci rifletti un po’ quello che ti fa star bene quando vai a sciare non è solo mettere gli sci ai piedi e lanciarti dalle discese, ma anche ciò che sta attorno, tutti quei piccoli dettagli che rendono le tue vacanze speciali. La calda accoglienza di chi ti ospita, in hotel, in B&B, nei rifugi o negli appartamenti, la soddisfazione di insegnare qualcosa di nuovo ai tuoi figli, assaggiare una gustosa cena fatta di prodotti locali, uscire dalla solita routine e alzare lo sguardo per godere delle bellezze che ti circondano.


Ci hai mai pensato? 
Noi qui in Carnia vogliamo far diventare questi dettagli i protagonisti della tua vacanza, non solo perché gli impianti ora sono chiusi, ma soprattutto perché le montagne della Carnia sono molto altro, oltre lo sci: 



- la gara di slittino giù dai pendii ghiacciati del Monte Zoncolan e poi tutti a scaldarsi con un bombardino, il tipico liquore all’uovo
- Ciaspole ai piedi, lungo il sentiero nel bosco di Ravascletto e il silenzio bianco della neve tutto intorno
- la battaglia a palle di neve e le mani gelate
- la serata intorno al fuoco a sentire storie di sblifs e aganes
- la cioccolata calda con la panna e sopra una spruzzata di cannella sopra in uno dei tanti rifugi che ti accolgono con la stube accesa
- passeggiare lungo i sentieri di fondovalle con i racconti di Mauro e una stuzzicante degustazione all’arrivo tra formaggi, salumi, distillati e birre artigianali per riscoprire i sapori autentici, quelli dal produttore al consumatore
- la lanternata, al calar della sera, in compagnia di Cristina e Daniela per le vie del borgo vecchio di Arta Terme 
- il pupazzo di neve con tutta la famiglia e la sciarpa del papà sacrificata per dargli un tono
- la ricerca di muschio, piccoli pezzi di legno, pigne e foglie nel sentiero del Tistigneit per abbellire il tuo angolino natalizio
- l’intensa esperienza nel bosco bandito di Cleulis, dove alberi, foglie, terra e sassi sanno parlare per chi li sa ascoltare
- a caccia delle orme della volpe che di notte si addentra curiosa per le vie
- la salita con le pelli di foca sul Monte Crostis per un po’ di scialpinismo guidati dalle nostre esperte guide alpine



Una montagna fatta di sorrisi, piccoli gesti e grande ospitalità. Una montagna meno invasiva e più lenta, che ti porta a contatto realmente con la cultura e i valori locali e alla scoperta di nuove esperienze.



Una montagna fatta di silenzio, essenza e sensibilità.



How useful did you find this article?

  SHARE:


Write a comment (*)

0 comments

0 votes